Lettori fissi

venerdì 24 agosto 2012

Vacanza a Siviglia

L'elenco era pronto da un po'...ogni tanto mi veniva in mente qualcosa da aggiungere, ma alla fin fine c'era tutto. L'unico problema era "Adesso tutta questa roba ci starà nel peso delle valigie?"
Avevamo un trolley, per ciascuno, come bagaglio a mano e due valigie da imbarcare in stiva.
Non sto qui a dirvi tutte le cose che ho portato. Tutte cose che comunque sono state usate.
Abbiamo affittato una casa per stare meglio e per poter risparmiare un po'( un bel po') nei pasti.
Col senno del poi dico che abbiamo fatto bene.
Per poter andare all'aeroporto ci siamo posti il problema di "come" andarci. Certo che abbiamo la macchina...ma dove cavolo lasciarla? Al parcheggio multipiano la sosta per 11 giorni ci sarebbe costata 62€....nà cifra esaggggerata!!!..Un taxi? il costo sarebbe stato di 20€ all'andata e  22€ al ritorno (2€ per il servizio notturno). Avremmo risparmiato circa 20€...non poco, ma nemmeno molto...Uff che fare?
Direte voi..."ma chiedere a qualcuno di accompagnarvi, no?"....bè no...avremmo dovuto cercare una persona con una macchina dal cofano grande per farci stare tutte le valigie, una persona che potesse all'orario che andava bene a noi, una persona da dover scomodare di primissimo pomeriggio con il caldo che c'era....Mio marito ha avuto una dritta....L'idea di utilizzare un parcheggio particolare a circa 750 mt dall'aeroporto. Gratis!!!!!
Però  l'auto ce la doveva portare lui.
Io non ero d'accordo. C'era un caldo bestiale e avrebbe dovuto fare quella strada a piedi e avrebbe sudato...e nell'aereo c'è l'aria condizionata a manetta...Bah!
No...risparmiamo! Vabbè...se lo dici tu che te la vuoi fare a piedi...
Chiaramente io ed i bambini avevamo la giacchina a pronto uso...Lui no...chiaramente in aereo c'era freddo...molto freddo...molto. Chiaramente i bambini si sono messi la giacchina. Chiaramente la mia l'ho dovuta dare a lui che era...tutto sudato! Chiaramente il freddo me lo sono presa io!...chiaramente!
Bah! e ancora bah!
Partiamo abbastanza puntuali. I bambini sono gasatissimi. E' il loro primo volo. Appena c'è la possibilità chiedo alla Hostess (che parla solo in inglese) di poter far accedere i bambini alla cabina del pilota anche per poco per fargli vedere i comandi ed i piloti.
No...non si può in volo...si può solo dopo l'atterraggio!
Si vabbè grazie a stà cippa.....a terra non gliene frega meno di zero..loro vorrebbero vederla in volo.
Il Poetto visto dal finestrino.

Diego non si perde il panorama dall'alto.
Durante il viaggio ho dovuto inventarmi di tutto per far passare il tempo ai bambini. Fogli e colori per disegnare. Lettore Mp3. Nintendo Dsi. Libri per Fabi. Giornalini per Diego. Pupazzetti per entrambi. Merendine varie...ecc ecc Inoltre anche il mio libro, le parole crociate, il mio lettore Mp3 e tutto ciò che avrei messo in una borsetta...paura!!!
Tranne i panini tutto il resto era nel mio zaino. Tolto quello dal mio trolley...si azzerava il peso...hahahahahhaah
Eccoci arrivati. Questa è la Spagna e pochissimo prima di arrivare all'aereoporto passiamo bassi su questa zona di gente "evidentemente" povera! Aprite la foto e vedrete quante piscine ci sono!!
Appena atterrati ho chiesto ai piloti (c'era la cabina aperta) di farla vedere ai bambini (accontentiamoci di poco) ma non mi sono riuscita a trattenere e gli ho chiesto il motivo del non far entrare i bambini in cabina durante il volo...Risposta: "E' vietato"....Io:" Non è assolutamente vero, perchè io mi sono fatta tutta la tratta da Cagliari a Roma in cabina, dal rullaggio della partenza fino al terminal di arrivo...ed ero seduta nel seggiolino di mezzo!" Ci sono rimasti di "cacca" anche perchè gli ho fatto vedere quale seggiolino intendevo e non credo che tutti quanti lo conoscano....La loro risposta " Bè da RyanAir è vietato"!! Che grezzi!
Ognuno con il suo trolley, andiamo a ritirare le altre due valigie.
Subito ci fiondiamo a cercare un'auto. " Signora ha la prenotazione?"....no non ne abbiamo perchè tramite internet non si trova nulla. Infatti non c'è nemmeno un'auto.
Magari prendiamo un taxi. Vabbè per forza!
Costo 28€....stica!!!!!
Arrivati alla casa...siamo ben felici che corrisponda alla descrizione ed alle fotografie del sito.
Un tizio (nelle veci del proprietario, assente) ci accompagna dentro e ci da le chiavi, mi fa firmare il contratto e vuole una fotocopia del mio documento ( che avevo bell'e pronta!). Si prende il resto dei soldi dell'affitto rimasti dalla caparra.
Aaaa che serietà....tutto è perfetto....
Si...davvero perfettissimo...capirete poi che non era proprio così!
La casa è piccola ma carina...Siamo tutti contenti e sistemiamo un po' le cose nelle due stanze da letto...
Il letto.
Il letto matrimoniale era da una piazza e mezza. Una piazza e mezza??????? Ma io e mio marito, che è altissimo, non ci possiamo stare assolutamente!
Nell'altra camera c'è il letto a castello. Io dormirò giù e in quello di sopra si alterneranno i  bambini. Una notte, a turno, con me e una con il padre...altrimenti si scannano!!!
Non abbiamo altre soluzioni.
La prima notte mi passa da incubo...Ho perso, dimenticato, non so dove piffero siano, i miei tappi per le orecchie.
Il rumore delle pompe dell'aria condizionata, mio marito che russa nell'altra stanza, gli incubi per il terrore di perdere i bambini durante la vacanza..Freddo da frigo nella stanzina piccola ed abbiamo solo un misero lenzuolo, però se stacchi l'aria si soffoca e se alzi la temperatura fa caldo nella stanza grande. Mi sono alzata ed ho coperto i bambini con i teli da doccia. Bè non ho dormito davvero nemmeno un minuto.
Al risveglio ero una cacchetta!
Abbiamo fame da lupi e non c'è un bel nulla di nulla di nulla da mangiare. Nel frigo c'è l'eco, la dispensa è desolatissima. Non abbiamo più nemmeno un succo di frutta nello zaino.
Dobbiamo prepararci per uscire a fare colazione in un bar. I bambini protestano molto perchè vogliono mangiare prima di uscire. Certo..se volete vi do aria fritta!
Dovete sapere che in quel di Siviglia non esiste la colazione con le paste, pizzette, croissant, nemmeno un tramezzino..Nononono...si fa la colazione con i Tostados...in parole povere con grossi pezzi, tondi, di pane tostatissimo sul quale mettono miele, marmellate, burro.
Ma vatteneviaaaa!!! i tostados te li metti nei fianchi!!! Non c'è nemmeno una pasticceria!!!
Ad 80 mt da casa c'è un market di quartiere abbastanza grandetto. Ci fiondiamo e  facciamo un po' di spesa. Litri di acqua, croissant e pangoccioli (spagnoli, chiaro no?) e Batido de cacao e Batido de fresa.
Bottiglie di latte al cioccolato e latte alla fragola. Ne prendiamo un bel po'...costano una fesseria ed abbiamo appurato che erano buonissimi. 
Ne prendiamo anche in brick da 200ml. Ce li porteremo in giro per le merende dei bambini. Riempiamo il carrello anche di cose necessarie per la casa. Il proprietario si è degnato di farci trovare SOLO un rotolo di carta igienica e nulla...ma nulla...ma nulla in più.
Dobbiamo comprare sapone mani, detergente bidet, detersivo lavatrice, detersivo piatti, spugnetta per piatti. Decido seduta stante che quando andremo via ciò che ci resta lo butterò nell'immondezza piuttosto che lasciarlo a lui.
Spesa di cibi vari e siamo rientrati.
Dopo aver fatto la colazione chiamo il tipo e gli dico che mi servono dei copriletti, e la chiave del tetto per poter stendere. "Si vabbbene...te li lascio nel tavolo domattina." (tutti i dialoghi nel racconto sono in spagnolo)
Come, nel tavolo? Si è così...lui è entrato in casa mentre non c'eravamo e le ha, poi, lasciate lì. Purtroppo non sarà la sua prima e ultima incursione in casa...Vedrete poi i miei mille motivi per inca@@armi a palla!
Dopo la succulenta colazione usciamo.
C'è un caldo boia. 
Da casa attraversiamo uno dei ponti sul Guadalquivir e arriviamo a Plaza de Armas. Una delle tre o quattro grandi stazioni di autobus. Ne faremo uso in seguito.
Questo murales è immenso...ma lo potete capire meglio nella foto sotto. Guardate la proporzione con le persone che passeggiano in basso a destra.
Facciamo giusto un giro per iniziare ad ambientarci. 
La farmacia più piccola che abbia mai visto. Ai lati delle porte ci saranno altri 40 cm, interni,  per parte...poi basta. C'è, nel retro, una stanzetta dove ci sono i medicinali.

Questo credo che sia un barbone bevutissimo , a giudicare dalla bottiglia vuota al suo fianco...Non so come facesse a  dormire con il caldo infernale che c'era. I muri di ogni palazzo scottavano, ed inoltre era supervestito!
C'è troppo, troppo caldo e rientriamo a casa...sempre a piedi!! Non siamo ancora organizzati e girare così senza sapere dove andare è inutile.
La nostra tavola imbandita di ogni bontà e golosità..hahahhahaha Abbiamo arrostito della carne di maiale e salsiccette...Era buonissima, ve lo posso garantire. Inoltre sapete cosa rimpiangerò alla grande? Il pane! Ogni mattina  prendevamo il pane ancora caldo...e vorrei averlo anche qui quel pane meraviglioso!
Dopo il pranzo luculliano tutti ci mettiamo a letto a godere un po' del fresco...ma inevitabilmente c'è uno svenimento generale. I bambini, che non volevano assolutamente dormire ma dovevano solamente giocare un po' insieme..invece...eccoli lì!

FINE PRIMA PARTE


20 commenti:

  1. Belle le vacanze in famiglia, vero?

    Un abbraccio e buon venerdì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Belle e saranno bei ricordi per i bambini....ma devo dire anche "che fatica!"...baci

      Elimina
  2. ke bello CRY ,ma prendendo una casa in affitto hai risparmiato qualcosa piutosto ke andare in albergo???? curiosita' mi potrebbe interessare .....


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbiamo risparmiato tantissimo. Abbiamo fatto il conto che solo per la colazione fatta in albergo, per 4 persone, avremmo speso circa 300€ in più rispetto alla tariffa della stanza. Inoltre se prendi la pensione completa sei costretto a rientrare a pranzo ogni giorno e ti sprechi la giornata. Se comunque prendi la mezza pensione devi comunque pagarti un pasto fuori tutti i giorni e a cena mangi per tutta la vacanza nello stesso posto. Noi facevamo la spesa del pane fresco, e le altre cose,ogni giorno e facevamo dei panini fantastici da portarci appresso. Ci fermavamo dove ci piaceva(di solito uno dei mille parchi) e pranzavamo..poi un gelato e via! Certi pranzi e cene li abbiamo fatti a casa cucinando qualcosa comprato al market. Ogni cena fuori ti partono come minimo 60€ non prendendo cose troppo costose. Fatti un po' di conti e vedi...Inoltre in albergo hai una stanza unica, invece in casa (oltre alle due camere) c'era il soggiorno con divani e tv ed i bambini si rilassavano e giocavano lì nei momenti di relax. Una sola stanza per 11 giorni è claustrofobica dai!!! Valuta anche il costo risparmiato (sarebbe tantissimo) per la lavanderia. Noi abbiamo fatto una lavatrice al giorno....In albergo o te le lavi a mano (e non lo farei nemmeno morta....ma poi dove stendi?) o paghi la lavanderia!!Fai anche la valutazione del frigo infinitamente piccolo in albergo...dove ti metti la scorta di acqua? In Spagna se compri l'acqua fresca ti costa più di una birra..Noi di regola ci portavamo appresso almeno 5l di acqua divisa tra tutti..poi bisognava comunque comprarne però era un bel risparmio!
      Che ne pensi??? ne vale la pena???

      Elimina
  3. ciaooo aspetto le successive puntate.....:XDDDD

    RispondiElimina
  4. che bellooooooo! aspetto di leggerti di nuovo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono già al lavoro della seconda parte! :-)

      Elimina
  5. Che fantastico questo post cara Biancaneve, queste emozioni del volo si provano sempre io che ho volato molto mi piace seguire il volo e se posso essere sempre vicino al oblo per vedere le immagini panoramiche dall'alto.
    Sicuramente le tue vacanze le ricorderai per sempre e i tuoi
    bambini ti saranno sempre riconoscenti di questa vacanza.
    Un abbraccio augurandoti un buon fine settimana.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tom. Anche a me piace il posto al finestrino in aereo ma ho dovuto cederlo a mia figlia...mi sembra normale! I bambini chiedono già quando ci torniamo!!!Baciotto

      Elimina
  6. Sono curiosissima di leggere il seguito! Per quanto riguarda il fatto di non poter entrare nella cabina del comandante, beh, è da un po' che non viaggio in aereo, però anch'io sapevo che si poteva.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda Ely sono quelli di Ryanair che rompono le balle e fanno questioni su tutto...In tutti i miei viaggi in aereo sono sempre andata in cabina ed il clou è stato quel volo completo fatto con i piloti...una meraviglia!!
      Sto già lavorando al seguito....Baciottoneeeeeeeee

      Elimina
  7. l'assistente di volo24 agosto 2012 19:02

    ma dove vivi , dopo l'attentato dell' 11 settembre è assolutamente vietato far entrare in cabina di pilotaggio persone che non facciano parte dell'equipaggio , se ti hanno fatto entrare dopo questa data hanno trasgredito ha una normativa antiterroristica mondiale . Ti dirò di più , la cabina di pilotaggio deve stare sigillata da quando si chiudono i portelloni e per tutta la durata del volo . sono d'accordo con te che quelli di ryanair siano dei rompi balle , ma per altri motivi , non certo perchè rispettano le regole .il prossimo viaggio vola con emirates è avrai sul tuo monitor la visione di tutte le telecamere poste sul veivolo , compresa quella posta in cabina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Assistente di volo....si, la Ryanair fa questioni per ogni minima cosa...inoltre si fa pagare per servizi che non in tutti gli aeroporti vengono erogati...ne parlerò nel racconto...Ho fatto un giro sul sito di Emirates e non mi pare che abbia tratte per Siviglia!Mi spiace che tu non abbia un link sul quale venire a trovarti per ricambiare la visita! A presto :-)

      Elimina
  8. Volendo si può risparmiare...ma che stress, però!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo anche io che in Hotel è più comodo e meno stressante...ma noi siamo 4 e tutti paganti (finiti i tempi dei neonati!!)...Il costo del viaggio sarebbe diventato minimo il doppio....vedi la mia risposta a Martina

      Elimina
  9. Ciao, bella vacanza però aspetto le nuove puntate, noi siamo tornati a casa e si muore di caldo, aiuto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' arrivato il tanto atteso maestrale...da noi si sta decisamente molto meglio. Purtroppo tutto è solo per un paio di giorni e poi si torna al caldo torrido africano....! Sto lavorando alla seconda parte!!! Bacione

      Elimina
  10. Ahahah mi sa che ne avrai ancora delle belle da raccontarci!!! Aspetto con ansia nuove avventure!!!

    RispondiElimina
  11. 51 gradi!!!!!

    Ci vado a vivere!!!!

    Ma che scherzi?

    Non sai nemmeno cosa sia il cappotto!!!! Immagino che di inverno non si scenda sotti i 10...

    Aggiudicato!

    RispondiElimina

Puoi lasciare un commento e mi farà davvero molto piacere leggerlo e risponderti.
Scrivimi qualcosa e lascia una traccia del tuo passaggio nel mio blog!
Grazie
Ciaus